Spaghetti alla carbonara: ecco la ricetta tradizionale.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars 2 voti, media: 4,50 su 5
Loading...Loading...

Un classico senza tempo che, se fatto nel modo giusto, non avrà nulla da invidiare a quello dei grandi ristoranti!

Spaghetti alla carbonara
  • Dosi per
    4 persone
  • Tempo di Cottura
    10 Minuti
  • Tempo di Preparazione
    10 Minuti
  • Tempo Totale
    20 Minuti

Nominare gli spaghetti alla carbonara vuol dire spalancare un mondo: da sempre ognuno li fa a modo suo, e anche ogni ristorante li prepara in modi diversi, più o meno buoni e più o meno classici. Noi oggi proveremo a darvi una delle ricette più tradizionali, molto semplice e senza orpelli, come spesso sono le cose veramente buone.

Spaghetti alla carbonara: le protagoniste sono le uova!

La ricetta degli spaghetti alla carbonara è piuttosto semplice, ma uova di cattiva qualità potrebbero rovinare tutto: prestate quindi molta attenzione quando compiete questo gesto ormai automatico e, prima di acquistarle, fermatevi a leggere le etichette sulle confezioni.

Comprate uova sulla cui confezione è riportata la dicitura “extra” che sta a significare che sono state deposte da meno di 9 giorni (dovete sapere che le uova sono considerate “fresche” fino ai 28 giorni dalla deposizione, quindi questa dicitura non sta affatto a significare che sono state deposte il giorno prima).

Fate attenzione al tipo di allevamento delle galline riportato sulle confezioni, che è indicato con un numero: le uova deposte da galline allevate a terra sono contrassegnate dal numero 2, e quelle all’aperto dal numero 1. Optate per questi due tipi di uova, che sono decisamente più saporiti.

Pancetta o guanciale? Questo è il dilemma!

Come dicevamo prima, ognuno gli spaghetti alla carbonara li fa a modo proprio, e molti pensano che usara guanciale o pancetta sia esattamente la stessa cosa: niente di più sbagliato, perchè la pancetta (comunque buonissima) ha un sapore più marcato e rischierebbe di andare a coprire quello degli altri ingredienti.

Il guanciale invece è più dolce e delicato, e risulta perfetto per la nostra ricetta. Ricordatevi solo di:

  • Tagliarlo non a dadini ma a striscioline, in modo che soffrigga nel modo più uniforma possibile.
  • Farlo soffriggere solo qualche minuto, non di più, fino a quando il grasso non diventa translucido.

Ricordatevi inoltre che la padella ideale per questi tipi di soffritto è quella di ferro, che non altera le caratteristiche organolettiche del guanciale e contribuisce a “caramellarlo” al punto giusto.

Un ultimo consiglio prima di passare alla ricetta vera e propria: ricordatevi che le uova per gli spaghetti alla carbonara vanno utilizzate a temperatura ambiente, quindi tiratele fuori dal frigo almeno 1 ora prima di utilizzarle!

Bene, ora non ci resta che augurarvi buon appetito!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr spaghetti
  • 4 tuorli uovo
  • 150 gr guanciale
  • 200 gr pecorino
  • qb olio EVO
  • qb sale
  • qb pepe

Procedimento

  1. Soffriggere il guanciale con l’olio EVO in una padella.
  2. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
  3. Sbattere molto bene i tuorli d’uovo amalgamandoli con 100 gr di pecorino.
  4. Poco prima di fine cottura spegnere il fuoco della pasta e versarvi i tuorli precedentemente sbattuti.
  5. Mantecare il tutto con la pancetta ed impiattare ricomprendo con abbondante pecorino a scaglie.

Consigli dello Chef!

  • Ricordatevi assolutamente di spegnere il fuoco prima di versare l’uovo sulla pasta, altrimenti rischiereste di ottenere una frittata.
  • Se vi state chiedendo perchè per la nostra ricetta abbiamo utilizzato solo il tuorlo dell’uovo, è presto detto: in questo modo il condimento sarà molto più cremoso e si amalgamerà meglio alla pasta!
  • Anche il discorso pepe è molto importante: quello nero è il più maturo e saporito, ed è quindi il complemento ideale per una carbonara che si rispetti!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This