Black Russian: dolce ma di carattere!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars 1 voti, media: 5,00 su 5
Loading...Loading...

Un cocktail after dinner dolce ma dal gusto deciso, tra i grandi classici forse il più amato!

black russian
  • Dosi per
    1 cocktail
  • Tempo di Preparazione
    5 Minuti

Fra i cocktail, il Black Russian è un grande classico, la cui origine risale al 1949, quando il barman dell’hotel Metropole di Bruxelles lo preparò per l’ambasciatore americano, creando uno dei cocktail tutt’oggi più richiesti. Se volete preparare un Black Russian perfetto, degno di un barman, eccovi la ricetta e qualche consiglio utile!

Black Russian: varie teorie per un nome.

Perché questo cocktail si chiama così? Le teorie più diffuse sono due:

  • Secondo la prima deve il nome al fatto che fu inventato nel periodo della guerra fredda fra Russia e Stati Uniti, per ricordare gli anni non facili in cui regnava molta tensione, e la Russia era vista come una “terra nera”, un pericolo per l’Occidente.
  • Secondo l’altra teoria si chiama così semplicemente perché preparato con la Vodka (liquore russo per eccellenza), che viene resa scura dall’aggiunta di un liquore al caffè.

Sicuramente la prima storia è più patriottica, ma la seconda decisamente più credibile: abbiamo voluto esporvele entrambe e lasciare a voi la scelta!

Pochi ingredienti, ma dosati nel modo giusto.

Il Black Russian è un cocktail dolce a base di Vodka, cui si aggiunge un liquore al caffè, il Kahlua: quest’ultimo è di origine messicana, ed è caratterizzato da un gusto deciso, ma allo stesso tempo molto dolce, in quanto oltre al caffè contiene zucchero, sciroppo di mais e vaniglia.

Questo liquore risulta perfetto per bilanciare il gusto più secco della Vodka, facendo del Black Russian un cocktail molto digestivo e perfetto per il dopocena.

Preparare il Black Russian è semplicissimo, perché vi basterà versare:

  • 1/2 di Vodka liscia
  • 1/2 di Kahlua

In un bicchiere old fashioned (il bicchiere tipo tumbler basso, perfetto per servire liquori “on the rocks” o cocktail con pochi ingredienti) precedentemente riempito di ghiaccio.

Un piccolo consiglio: versate prima la Vodka e dopo, con estrema delicatezza, il Kahlua, perché quest’ultimo è più pesante e rischierebbe di depositarsi sul fondo del bicchiere, creando un effetto a strati poco estetico.

Ingredienti per 1 cocktail

  • 1/2 Vodka
  • 1/2 Kahlua
  • qb ghiaccio
  • 1 bastoncino vaniglia

Procedimento

  1. Riempire un bicchiere old fashioned con del ghiaccio.
  2. Lasciare raffreddare il bicchiere e poi scolare l’acqua in eccesso.
  3. Aggiungere prima la Vodka e dopo il Kahlua, molto lentamente.
  4. Mescolare delicatamente con un bar spoon e decorare con un bastoncino di vaniglia.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This